Contattaci: +39 0583 327790 - [email protected]

Orari di apertura : Lun /Ven 07.30 – 13 e 15 - 19 | Sab 07.30 - 13

La riabilitazione neuro-motoria al Centro di Sanità Solidale

In cosa consiste
La Riabilitazione neuro-motoria consiste in un complesso gruppo di differenti interventi che hanno lo scopo di migliorare la qualità di vita del paziente affetto da disturbi del sistema motorio sia acuti che cronici.
Essa include diverse tipologie di intervento personalizzabili in relazione alle caratteristiche del singolo paziente, al livello di gravità della malattia e all’entità del suo recupero.
La Riabilitazione neuro-motoria è attuata attraverso l’uso di tecniche riabilitative specifiche; si avvale del controllo e misurazioni con sistemi dinamici e scale di valutazione validate; conduce ad allenamento fisico generale; viene supportata quando necessario attraverso un’ottimizzazione della terapia farmacologica; ha come obiettivo la prevenzione delle cadute e l’educazione del paziente.
L’obiettivo principe di tale riabilitazione è quella di permettere un recupero funzionale ottimale per migliorare o mantenere l’autonomia motoria ed avere una vita il più autosufficiente possibile.
In particolare, gli obiettivi della riabilitazione neuro-motoria sono:
a) ridurre la disabilità;
b) massimizzare la capacità di esercizio, promuovendo l’autonomia;
c) aumentare la partecipazione alle attività della vita quotidiana e quindi migliorare la qualità di vita;
d) determinare cambiamenti prolungati negli stili di vita che promuovano lo stato di salute;
e) Educare il paziente ad un corretto stile di vita in relazione alla disabilità residua.

A chi è rivolto il servizio
La riabilitazione neuro-motoria è indicata a tutti i pazienti con malattie neurologiche, neurodegenerative sia in fase acuta che in fase cronica che determinano una invalidità, tale da limitare le attività della vita quotidiana.
Ma è adatta anche e soprattutto a tutti coloro che hanno problematiche ortopediche post trauma e post intervento, nelle patologie osteo-degenerative e nelle patologie infiammatorie sia acute che croniche.
Di seguito riportiamo alcuni esempi di patologie che possono trarre beneficio della riabilitazione neuro-motoria:
 I postumi di malattie cerebrovascolari
 le malattie neurodegenerative (Sclerosi multipla, Parkinson, Morbo di Charcot-Marie-Tooth ecc);
 Lesioni midollari come paresi da compressione o lesioni mieliche parziali;
 Sindromi da intrappolamento come la sindrome del Tunnel carpale;
 Artrosi articolare principalmente coxartrosi e gonartrosi;
 Entesiti come periartriti di spalla o epicondiliti;
 Postumi di intervento di protesi articolare (anca, ginocchio e spalla);
 disturbi dell’equilibrio di origine vertebrale o legati a deficit di forza;
 Disturbi della postura anche nel giovane (scoliosi, dorso curvo, dismetrie di bacino)
 La principale indicazione è comunque la ridotta autonomia motoria che può insorgere indipendentemente dall’età.

Quali sono gli effetti della Riabilitazione Neuro-motoria
Gli effetti positivi di un programma di riabilitazione devono comprendere:
 Il miglioramento dell’autonomia nella vita e riduzione della dipendenza dai familiari o dai “care-givers”;
 Incremento della forza;
 Rapido ritorno alla vita quotidiana senza deficit residui;
 Miglioramento dell’equilibrio con la riduzione del rischio cadute e quindi riduzione del ricorso all’emergenza medica (accessi al Pronto Soccorso e/o Ricoveri Ospedalieri);
 Prolungare gli anni di vita attiva.

Programmi riabilitativi
La riabilitazione neuro-motoria è un intervento multidisciplinare, che comprende:
1. Tecniche di riabilitazione specifiche come il metodo Grimaldi o recupero di Forza a breve termine, dove attraverso un programma di rieducazione specifico e soggettivo si attacca il deficit attraverso una stimolazione del Sistema nervoso centrale in maniera indolore, passiva per il paziente, e con risultati permanenti in poco tempo
2. Tecniche di rieducazione posturale come la Rieducazione Posturale Globale (metodo Souchard)
3. Terapia Manuale tramite osteopatia e metodiche miofasciali come Fibrolisi
4. Terapie con utilizzo di apparecchiatura elettromedicale quali Diatermia e microcorrenti
5. Valutazione con pedana stabilometrica e Sistema WIWA
6. Trattamento delle cicatrici sia chirurgiche che post trauma, che spesso hanno un’influenza negativa sul processo di guarigione
7. Programmi di esercizi attivi performanti e personalizzati atti ad educare ed implementare le abilità residue

Come si conduce un programma di riabilitazione Neuro-motoria ambulatoriale
Ogni programma di riabilitazione è preceduto da visita specialistica con valutazione degli esami strumentali.
Al termine di questa fase si individuano gli obiettivi dell’intervento riabilitativo, ritagliati sulle caratteristiche del singolo paziente, e assieme al fisioterapista si provvede a costruire il piano terapeutico riabilitativo per raggiungerli
La durata del programma è variabile tra 2 e 6 settimane, durante le quali il paziente esegue:
1. valutazione con scale e apparecchiature per fotografare le condizioni neuromuscolari all’ingresso e monitorare i progressi in maniera obiettiva,
2. in relazione al tipo di tecnica prescelta e adatta alla patologia viene iniziata la seduta del paziente che è singola,
3. Nei casi, specificati dallo specialista, e in accordo con il fisioterapista, il programma potrà contenere l’applicazione di metodiche complementari alla prima prescelta.
Ogni seduta avrà la durata dai 30’ ai 90’, da effettuarsi indicativamente 2-3 giorni alla settimana, fino ad un massimo di 2-6 settimane. Nei casi di malattie croniche è possibile la ripetibilità nel caso di ricadute/crisi.
Alla fine del programma di riabilitazione verrà ripetuta la valutazione clinica e strumentale effettuata all’ingresso con la redazione di una relazione in forma cartacea e se necessario con le indicazioni e la programmazione di controlli successivi.

Figure professionali coinvolte
Il programma di riabilitazione neuro-motoria è un intervento multidisciplinare che richiede la collaborazione tra diverse figure professionali:
 Medico (Fisiatra, ortopedico, Neurologo, Reumatologo Agopuntore) con esperienza nel campo specifico;
 Fisioterapista, con esperienza nel campo specifico;
 Eventuali altri specialisti (psicologo, nutrizionista, cardiologo, pneumologo).
Modalità di accesso e caratteristiche della prestazione riabilitativa ambulatoriale:
La prenotazione del ciclo riabilitativo può essere effettuata:
– direttamente presso la Segreteria del Centro di Sanità Solidale
– telefonando allo 0583/327790
– tramite email al seguente indirizzo: [email protected]
Il pacchetto proposto comprende:
 Valutazione specialistica iniziale circa la opportunità e/o possibilità di svolgere il programma di riabilitazione.
 Redazione di un progetto riabilitativo che potrà comprendere oltre gli obiettivi di risultato, le metodiche utilizzabili per ottenerli e la necessità di coinvolgere anche altri specialisti utili allo scopo principale ovvero prendersi cura del paziente.
 2-3 sedute alla settimana della durata ciascuna di 30’-90’ per un periodo di 2-6 settimane.
 Valutazioni clinico-funzionali all’ingresso e alla fine del programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *